venerdì 7 agosto 2009

Bagni Aurora

savona - venerdì, 7 agosto 2009

"Mamma, mamma cosa c'è scritto lì?" chiede la piccola dolce Ariel
"lì dove?"
"lì, lì, su quella etichetta. Quella lì: B -A - G -N - I .." chiede Ariel con tutta l'impazienza dei suoi 4 anni e mezzo.
"non è un' etichetta e un' insegna, e c'è scritto BAGNI AURORA" dice la mamma Lellella orgogliosa di quanto sia precoce la sua piccola dolce Ariel.
"BAGNI AURORA?!?"
"sì, amore, proprio così"
"sai mamma, non sapevo che la sorellina della A. (amica del cuore di Ariel alla scuola materna) avesse dei Bagni..."
"ma no, non sono i bagni della sorellina di A."
"No!?" dice perplessa Ariel, " E allora perchè si chiamano BAGNI AURORA?"
"non saprei.." dice mamma Lellella in difficoltà "forse chi ha comprati si chiamava Aurora, oppure - lampo di genio - la sua bambina si chiamava Aurora"

Ora, per chi non è del luogo, ovvero non è ligure, il BAGNO altro non è che la stanza della casa dove si esplicano le normali funzioni di pulizia personale, e così era sempre stato per Lellella..o almeno lo era nella sua precedente vita.
Ma per l'avvocato, ligure di nascita e di educazione, dicesi BAGNO lo stabilimento balneare attrezzato.

Per un secondo Ariel sembra accettare la spiegazione di mamma Lellella e continua a correre a zig-zag tra gli alberi e a camminare sul bordo del marciapiede, salvo poi fermarsi di botto e dire:
"mamma, ti dico una cosa.."
"dimmi..."
"allora quando noi avremo dei BAGNI tu li chiamerai Ariel vero?"

Nessun commento:

Posta un commento

chi non commenta in compagnia è un ladro o una spia. oppure è figlio di Maria... non quella che si fuma però!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...